Installazioni e verifiche di sistemi anticaduta


Installazioni e verifiche di sistemi anticaduta


PrimaDopo

Disponibile solo in regione Friuli Venezia Giulia

I servizi da noi erogati sono coperti dalla certificazione di qualità ISO 9001 della ns azienda.

Installazione sistema anticaduta

I nostri tecnici dimensionano, previo sopralluogo in cantiere, l’installazione dell’idoneo sistema anticaduta di una copertura o impianto.

Si prevede ove necessario:

  • Dispositivi anticaduta di tipo C
  • Ancoraggi puntuali di tipo A
  • Dispositivi anticaduta di tipo B
  • Parapetti
  • Scale speciali

I nostri tecnici specializzati sono in grado di dimensionare l’installazione dell’adeguato sistema anticaduta per garantire la sicurezza degli operatori che lavorano su una copertura o un impianto. Oltre a fornire i prodotti necessari per la protezione anticaduta, ci assicuriamo di individuare un installatore qualificato che possa garantire un’installazione corretta ed efficiente. Inoltre, prepariamo l’Elaborato Tecnico della Copertura – ETC che include una dettagliata relazione di calcolo strutturale degli ancoraggi e tutto quanto previsto dalla normativa vigente.

Verifiche di sistemi anticaduta

Le linee vita e tutti gli ancoraggi sono oggetto di diversi tipi di ispezione.

Le verifiche e i controlli delle linee vita e degli ancoraggi sono soggetti a diverse forme di ispezione. Infatti, un sistema di ancoraggio non sottoposto a revisione non garantisce l’efficacia richiesta al momento dell’utilizzo.

Possiamo identificare varie tipologie di ispezioni:

  • Innanzitutto, ci sono le ispezioni precedenti al montaggio, durante le quali l’installatore deve verificare i componenti del sistema seguendo le istruzioni fornite dal produttore degli ancoraggi, dal progettista e dal tecnico strutturista. Inoltre, la norma UNI 11560 richiede anche di controllare le date di scadenza delle resine chimiche, se utilizzate nel fissaggio alla struttura.
  • Successivamente, ci sono le ispezioni che precedono l’utilizzo delle linee vita (e in generale del sistema di ancoraggio), secondo i criteri stabiliti dai produttori degli ancoraggi stessi. Nel caso di un risultato negativo, il sistema deve essere dichiarato e segnalato come inutilizzabile o “fuori servizio”, e si deve procedere con un’ispezione straordinaria.
  • Infine, ci sono le ispezioni periodiche, i cui intervalli e gli elementi da verificare sono sempre stabiliti dai singoli produttori. Essi forniscono schede con le caratteristiche dei propri prodotti, insieme a delle liste di controllo che indicano cosa verificare e i criteri per la conformità del sistema di ancoraggio, e possono anche essere stabiliti dal tecnico strutturista che ha effettuato le valutazioni sul supporto, il quale potrebbe prescrivere tempi e metodi di ispezione più restrittivi.

Per quanto riguarda gli intervalli tra le ispezioni periodiche, la norma tecnica UNI 11560 ha definito intervalli massimi sia per l’ispezione del sistema di ancoraggi che per la valutazione del sistema di fissaggio e del supporto di installazione.

Contattaci per informazioni

"*" indica i campi obbligatori

Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.