D.L. "Cura Italia" - proroghe per gli adempimenti in materia ambientale

Print Friendly, PDF & Email

Decreto Cura Italia

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.70 del 17/03/2020 il Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, cosiddetto “Cura Italia” recante le “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19”.

Il provvedimento, che è in vigore dal 17/03/2020, prevede anche delle proroghe per quanto riguarda le imminenti scadenze ambientali:

Estende fino al 15 giugno 2020 la validità di tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 (art. 103);

Proroga al 30 giugno 2020 i seguenti termini relativi a comunicazioni sui rifiuti (art. 113):

  • la presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) di cui all'articolo 6, comma 2, della legge 25 gennaio 1994, n. 70;
  • la presentazione annuale dei dati relativi all'immissione sul mercato (anno 2019) di pile e accumulatori, nonché dei dati relativi alla raccolta e riciclaggio degli stessi di cui all’art. 15, comma 3, del D.Lgs 20 novembre 2008, n. 188;
  • la comunicazione relativa ai Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE), trattati nell'anno 2019 di cui all’art. 33, comma 2, del D. Lgs 14 marzo 2014, n. 49;
  • il versamento del diritto annuale di iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali di cui all'articolo 24, comma 4, del decreto 3 giugno 2014, n. 120.

Si precisa, infine, che trattandosi di Decreto Legge dovrà essere convertito in legge entro 60 gg e pertanto quanto indicato potrebbe subire modifiche in sede di conversione.

I rifiuti in azienda, cosa devo sapere?

Print Friendly, PDF & Email

Corso gestione rifiuti

Chiunque a qualunque livello – produttore, operatore, gestore, controllore – si occupi di gestione rifiuti sa quanti dubbi, problemi, criticità investono quotidianamente la propria attività.
Al giorno d’oggi risulta quindi fondamentale avere all’interno della propria realtà una figura su cui far riferimento quando si tratta di affrontare tematiche relative al ciclo dei rifiuti.
Per far fonte alle crescenti richieste di chiarimenti in merito, Synergica organizza una serie di giornate formative in aula per fornire gli idonei strumenti tecnici e legislativi per poter gestire correttamente il ciclo dei rifiuti.
In particolare verranno fornite le definizioni di base del mondo dei rifiuti, analizzati gli adempimenti previsti per i produttori, trasportatori e gestori dei rifiuti dalla parte IV del D.Lgs n. 152/2006, anche alla luce di alcune importanti novità normative e verrà chiarito l’ambito di applicazione delle procedure autorizzative per i nuovi impianti e quelli esistenti.
Un particolare approfondimento sarà rivolto all’End of Waste, ai sottoprodotti, alla tracciabilità dei rifiuti dopo la soppressione del SISTRI, ai nuovi obblighi previsti per gli stoccaggi dei rifiuti, ai controlli e relative sanzioni.
Non mancherà in fine lo spazio per dare adeguate risposte alle domande dei partecipanti.

SEDI:
•  UDINE: P.le XXVI Luglio, 9 c/o Synergica;
•  TRIESTE: Via Fabio Severo, 14/B c/o Aula Synergica

DATE ED ISCRIZIONE:
Rifiuti in azienda: cosa sapere? - 4 ore
Modulo iscrizione     Date e sedi

E' previsto il rilascio dell'attestato previo superamento della prova finale.

Altri articoli...