Verifica obbligatoria delle scaffalature

Print Friendly, PDF & Email

Il D.Lgs. 81/08 (art. 71 comma 8), prevede che il titolare dei un’azienda sottoponga a ispezione periodica e manutenzione tutte le proprie attrezzature di lavoro utilizzate nello svolgimento dell’attività lavorativa e le scaffalature, in quanto attrezzature di lavoro, devono godere de medesimo trattamento, esattamente come tutte le altre attrezzature “classiche” (es. nastri trasportatori, carrelli elevatori, macchine, ecc.). questo al fine di garantire che tali strutture siano sempre in perfetta efficienza al fine di minimizzare i rischi per le persone che si trovano ad operare nelle loro vicinanze.

A tal fine, la nuova normativa nazionale UNI EN 15635 "Sistemi di stoccaggio statici di acciaio - Utilizzo e manutenzione dell’attrezzatura di immagazzinaggio" è stata emanata per fornire le indicazioni sugli aspetti operativi importanti per la sicurezza strutturale delle scaffalature e sui controlli da svolgere in modo da limitare i rischi e le conseguenze legati all’uso di strutture che, per vari motivi, possono non garantire più il livello di sicurezza necessario.

Pertanto, al fine di fornire un migliore ed ulteriore servizio alla propria Clientela, Synergica è in grado, attraverso figure competenti e qualificate (es. consulenti qualificati ai sensi della UNI EN 15635 per la verifica delle scaffalature, ingegneri strutturisti, ecc.) di affiancare il datore di lavoro, il RSPP o il responsabile della manutenzione aziendale, nel controllo periodico delle scaffalature utilizzando strumenti e modalità precise e comprensive di specifiche verifiche tecniche, monitorando lo stato delle strutture e indirizzando il Cliente verso gli interventi di messa in sicurezza necessari.

Le ispezioni programmate e realizzate possono in fatti evitare infortuni alle persone, danni ai materiali e alla scaffalatura, interruzione dell’attività produttiva, finanche procedimenti penali a carico dell’acquirente per non aver effettuato una manutenzione corretta.

Le principali attività svolte nel servizio, prevedono i seguenti controlli:

  • Verifica dell'assetto tecnico/geometrico e presenza di eventuali danni
  • Verifica della corretta installazione, rispetto delle tolleranze, verticalità e allineamento
  • Verifica della presenza dei sistemi di ancoraggio e loro integrità, nonché dei sistemi di sicurezza;
  • Redazione del verbale di controllo che attesterà l'idoneità della scaffalatura oppure evidenzierà gli interventi necessari per mettere in sicurezza la stessa.