Corso di formazione sul nuovo regolamento della privacy

Print Friendly, PDF & Email

In occasione della pubblicazione del "Regolamento Ue n. 2016/679/UE relativo relativo al trattamento dei dati personali (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati - GDPR), Synergica organizza diversi eventi di formazione in cui sarà possibile approfondire le nuove tutele e i nuovi obblighi.

Dal codice privacy al Reg. Europeo 2018: cosa cambia per le imprese? - 4 ore

Trieste - via F. Severo 14/B - Lunedì 21/05/2018 - ore 9.00 - 13.00 - Scarica il modulo di iscrizione

Udine - P.le XXVI Luglio 9 - Venerdì 18/05/2018 - ore 14.00 - 18.00 - Scarica il modulo di iscrizione

Scarica il calendario completo dei corsi

privacy corsi

Tra le più importanti novità in esame:

  • diritto dell’interessato alla “portabilità del dato” (ad. es. nel caso in cui si intendesse trasferire i propri dati da un social network ad un altro)
  • diritto all’oblio per cui ogni individuo potrà richiedere la cancellazione dei propri dati in possesso di terzi (per motivazioni legittime)
  • valutazioni d’impatto sulla protezione dei dati, o Privacy Impact Assessment in caso di trattamenti rischiosi

Un obbligo particolare è quello, per alcune società, di adeguare il proprio organigramma privacy inserendo all’interno dello stesso la figura del DPO (Data Protection Officer), una figura professionale con particolari competenze in campo informatico, giuridico, di valutazione del rischio e di analisi dei processi.

Il compito principale del DPO è l’osservazione, la valutazione e la gestione del trattamento dei dati personali allo scopo di far rispettare le normative europee e nazionali in materia di privacy. Potrà essere interno o esterno, dovrà possedere un’ampia conoscenza della normativa e sarà in relazione diretta con i vertici aziendali. In realtà il Regolamento non specifica quali debbano essere le qualità professionali necessarie a rivestire la figura del DPO. Si evince chiaramente, però, che il soggetto prescelto debba possedere comprovata esperienza sulla legislazione relativa alla protezione dei dati personali sia nazionale che europea, sulle prassi oltre che una approfondita conoscenza del Regolamento. Nel caso, poi, di un ente pubblico o di un organismo pubblico, il DPO dovrebbe anche avere una buona conoscenza delle regole e delle procedure dell’organizzazione amministrativa.