Sicurezza in piscina: nuovo quaderno INAIL.

Print Friendly, PDF & Email

Che bello, un tuffo in piscina in queste torride giornate estive!

La piscina è luogo di divertimento e svago, ma affinché sia anche un luogo sicuro devono essere seguite alcune semplici regole.

Ad affrontare questa tematica e a fornire utili informazioni su salute e sicurezza è una nuova pubblicazione inserita nella collana “Quaderni per la Salute e la Sicurezza” nata nel 2002 e curata dall’ INAIL, con l’obiettivo di affrontare tematiche rilevanti in tema di salute pubblica e fornire uno strumento d’informazione, comunicazione e diffusione della cultura della sicurezza negli ambienti di vita. Il nuovo quaderno INAIL "Le piscine" nasce come vademecum ed è dedicato ad un pubblico di larga scala per informare sui potenziali rischi derivanti dagli agenti fisici, chimici e microbiologici presenti in piscina e fornisce allo stesso tempo degli elementi per il controllo e la prevenzione di tali rischi.

Leggi tutto

ISO 9001:2015 - La nuova norma è davvero così spaventosa?

Print Friendly, PDF & Email

Incontri formativi nuova ISO 9001 - Synergica srlAbbiamo notato che le persone assumono due tipologie d’approccio diverse riguardo la ISO 9001 in edizione 2015. Quello apparentemente disinteressato, diciamo “di posizione”, che diversi ancora mantengono e quello “ansiogeno” di chi da tempo ha reperito informazioni sul tema ma non ha ancora avuto modo di concretizzare in Azienda e ormai comincia a sentire delle pressioni.

Anche noi abbiamo vissuto talvolta il primo ma non neghiamo, anche il secondo stato d’animo. Infatti da tempo abbiamo diligentemente percorso chilometri per partecipare a workshop, confrontarci con guru e prendere pian piano piena coscienza sull’argomento; abbiamo quindi cominciato a presiedere seminari e corsi inerenti la ISO 9001:2015 come per i vari temi ad essa correlati.

Leggi tutto

Nuovo Codice Appalti - Le certificazioni in primo piano per obblighi ed aiuti

Print Friendly, PDF & Email

Con la recente entrata in vigore del Nuovo Codice Appalti - D.lgs. 50/2016, in applicazione delle Direttive Europee n. 23-24-25 del 2014 sulle regole per gli approvvigionamenti della Pubblica Amministrazione distinti in lavori, servizi e forniture, ci si troverà di fronte a numerose novità.

È lo stesso Nuovo Codice a far trasparire però che tali prescrizioni potranno essere affrontate serenamente da quelle imprese che adottano i previsti strumenti di qualificazione, ovvero le certificazioni ottenute da Organismi e Laboratori accreditati. "Le amministrazioni aggiudicatrici possono esigere che gli operatori economici presentino, come mezzi di prova di conformità ai requisiti o ai criteri stabiliti nelle specifiche tecniche, ai criteri di aggiudicazione o alle condizioni relative all'esecuzione dell'appalto, una relazione di prova o un certificato rilasciati da un organismo di valutazione della conformità". E’ proprio l'art. 82 a dichiarare che, ad esempio per la verifica di conformità di prodotti e servizi oggetto dei bandi, sarà dato notevole valore alle valutazioni di conformità sotto accreditamento; ovvero alle aziende certificate.

Il Nuovo Codice conferma inoltre che i soggetti che intendano partecipare a gare d’appalto per lavori di importo pari o superiore ai 150.000 euro debbano essere per forza certificati in conformità allo standard ISO 9001 (Sistemi di Gestione per la Qualità).

Leggi tutto

Altri articoli...