Obblighi di indicazione degli allergeni per le attività della ristorazione

Print Friendly, PDF & Email

In Europa sono moltissime le persone che soffrono di allergie o intolleranze alimentari. Studi europei stimano una percentuale di reazioni avverse al cibo intorno al 7,5% nei bambini e al 2% negli adulti.

Il problema è stato già affrontato dall'Unione Europea con il Regolamento UE 1169/2011, che ha obbligato l'indicazione degli allergeni negli elenchi degli ingredienti dei prodotti alimentari posti in vendita. Tuttavia vi era ancora una certa flessibilità di applicazione per quanto riguardava le attività della somministrazione (ristoranti, bar...) in quanto il regolamento lasciava libertà agli stati membri di gestire questo aspetto.

Leggi tutto

Obbligo defibrillatore slittato al 30 novembre 2016 per società sportive dilettantistiche

Print Friendly, PDF & Email

È stato prorogato di ulteriori 6 mesi l’obbligo imposto dal Decreto Balduzzi a tutte le società sportive Dilettantistiche e Amatoriali di avere un defibrillatore per ogni impianto sportivo e, di conseguenza, avere del personale adeguatamente formato al suo utilizzo tramite corsi “BLSD-A”.

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in accordo con il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, concede un’ulteriore proroga di sei mesi all’attuazione del Decreto Balduzzi considerate le difficoltà riscontrate in tutta Italia da parte delle società sportive dilettantistiche di dotarsi di defibrillatori e formare il personale. Un sospiro di sollievo per le società che ottengono in questo modo altri 6 mesi per adeguarsi!

Dal 30 novembre 2016 in ogni società sportiva dilettantistica dovrà esserci un DAE (defibrillatore semiautomatico esterno) e dovrà esserci del personale formato con corso BLSD per “personale non sanitario”, ai sensi del Decreto Balduzzi, del Decreto Min. Salute 24 aprile 2013, “Disciplina della certificazione dell’ attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita”, pubblicato in G.U. il 20/07/2013 (n. 169) e successive modifiche.

Chi NON è obbligato a dotarsi del “DAE”? Le società che svolgono attività sportiva con ridotto impegno cardiocircolatorio sono esentate da questo obbligo, e sono: bocce con esclusione delle bocce in volo, biliardo, golf, pesca e caccia sportiva, giochi da tavolo e sport assimilabili.

Detto questo, segnaliamo l’importanza di dotarsi di un defibrillatore da parte di una società sportiva, non solo per l’obbligatorietà della legge, ma anche per la prevenzione: poter intervenire in tempo in caso di arresto cardiaco di uno degli associati può salvargli la vita. Durante l’attività fisica il nostro corpo è sottoposto a sforzi che potrebbero affaticare il cuore e portarlo all’ arresto. Per questo motivo è fondamentale dotarsi di un defibrillatore semiautomatico e formare delle persone che possano intervenire in caso di pericolo.

E’ bene quindi informarsi in maniera dettagliata e completa e scegliere il defibrillatore giusto, formare tutto il personale entro e non oltre il 30.11.2016.

Sul nostro sito si possono consultare tutte le date dei corsi BLSD di prossimo avvio

ISO 9001 e ISO 14001. Si volta pagina!

Print Friendly, PDF & Email

I Clienti ultimamente chiedono spesso, curiosi, quando uscirà la nuova ISO 9001. Beh! E’ stata pubblicata proprio oggi la nuova revisione della principale norma che tratta il tema della qualità a livello gestionale.

Si conclude così il lavoro di revisione servito ad allineare la norma alle più moderne esigenze. Con oltre un milione di certificati rilasciati in tutto il mondo l’impatto sarà considerevole.

Come abbiamo sempre sostenuto, in controtendenza alla vendita di corsi e consulenze sul tema che perdurano già da un paio d’anni, da oggi cominciamo a ragionare su temi concreti per sostenere le Aziende nella transizione che è prevista nel prossimo triennio.

Ovviamente nel frattempo non abbiamo poltrito, semplicemente non abbiamo creato stress inutile ai vari Responsabili Qualità. A breve pubblicheremo un’adeguata offerta formativa e di consulenza.

In questo mese è stata aggiornata pure la ISO 14001 che con più di 300.000 certificati emessi ogni anno a livello globale si colloca ai primi posti nell'agenda di molte Imprese che hanno dato importanza al loro impatto ambientale. Il percorso di adeguamento è simile a quello della ISO 9001.

Altri articoli...